Pasta fredda “la mandorlata”

Pasta fredda “la mandorlata”
No votes yet.
Please wait...

Ma lo sapete che consumare pasta tutti i giorni non contribuisce a un aumento dell’obesità bensì alla diminuzione dell’Indice di massa corporea? Beh allora approfittiamone!

E questa pasta con questo nome così bizzarro….”La mandorlata”? Ebbene sì, ho voluto darle questo nome perché il sapore delle mandorle prevale tantissimo su tutto il resto!

Un piatto, come tutti quelli che propongo, veloce e con pochi essenziali ingredienti. Ultimamente riesco a cucinare solo cose veloci, che richiedano poco impegno. Anche per il blog posso spendere purtroppo pochissimo tempo (infatti anche le foto sono scattate in fretta e furia), sono indaffaratissima, tra lavoro e bimbo.

Vi consiglio anche un altro piatto freddo, buonissimo in questa stagione Poke bowl sgombro e verdura cotta.

Allora non perdiamo altro tempo, mettiamoci a cucinare amici!

Pasta la mandorlata

RICETTA

  • Porzioni: 2 persone
  • Tempo preparazione: 5 minuti
  • Tempo cottura: 10 minuti

Ingredienti

  • 160 gr pasta (formato a piacere)
  • 150 gr pomodori maturi
  • 1 spicchio di aglio (opzionale)
  • 50 gr mandorle pelate
  • una manciata di semi di sesamo tostati precedentemente
  • 2 cucchiai di olio extravergine
  • 50 gr ricotta
  • qualche fettina di porro
  • 15 gr parmigiano
  • 1 manciata di olive taggiasche
  • 2 fette di 1 cm di melanzana tagliate a cubetti
  • sale q.b.

Preparazione – Spiegazione dettagliata

  1. In una pentola con acqua bollente salata cuocere la pasta (consiglio di lasciarla al dente)
  2. Nel frattempo tagliare a cubetti 2 fette di melanzana e ripassarle velocemente in padella con un filo d’olio EVO, sale e olive taggiasche
  3. Lasciar cuocere per 4/5 minuti (senza coperchio)
  4. Con un robot da cucina preparare il “pesto”
  5. Inserire mandorle, semi di sesamo, pomodori tagliati a pezzi, il parmigiano (da grattuggiare se il mixer è abbastanza potente), 1 fettina di porro, la ricotta, l’aglio (opzionale), olio e sale.
  6. Frullare tutto
  7. Lasciare più o meno fluido a seconda dei gusti
  8. Scolare la pasta e sciacquarla con abbondante acqua fredda
  9. Condire con la salsina preparata
  10. Aggiungere melanzane a cubetti, olive e qualche porro a fettine (a scelta)

Consigli

  • Se volete un condimento senza “grumi” usate il frullatore ad immersione

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *